Usura nei mutui - La prima sospensione

Usura nei mutui

Padova, il 14 maggio 2014, per usura nei mutui, l’avv. Rosa Chiericati ha ottenuto la prima sospensione di pignoramento per inesistenza del titolo esecutivo, grazie alla sua tesi rivoluzionaria.

E’ stata accolta la sua tesi, secondo cui i mutui in usura non possono essere validi titoli esecutivi.
Un giudice, tra i più attenti e lungimiranti del sistema giudiziario italiano, la dott.ssa Caterina Santinello, ha accolto il ricorso e sospeso il pignoramento.
Da allora l’avv. Rosa Chiericati ha ottenuto oltre 150 provvedimenti di accoglimento in tutti i tribunali italiani, attestandosi in cima alla classifica degli avvocati più preparati in diritto bancario.
Nel video, l’avv. Chiericati, spiega il meccanismo in base al quale il tasso di usura nel mutuo influisce sulla possibilità per quest’ultimo di essere portato in esecuzione.
Quando in un contratto di mutuo si verifica l’esistenza di un tasso superiore alla soglia di usura, per l’art. 1815 codice civile, la clausola è nulla e non sono dovuti interessi.
La novità nel provvedimento ottenuto risiede nell’aver compreso da parte di un Tribunale che grazie al combinato disposto degli articoli 1815 c.c. e 40 T.U.B., la nullità del tasso del mutuo cambia fin dall’origine il piano di rimborso.
Fino a questa ordinanza, i Giudici“, spiega l’avv. Chiericati, “ritenevano che il titolo esecutivo costituito dal mutuo rimanesse intangibile anche in presenza di nullità del tasso per usura e che non si potesse, pertanto, sospendere l’esecuzione“.
Secondo i Tribunali, fino a prima di questa ordinanza di Padova, ritenevano, in tali casi che si potesse discutere soltanto di quanto fosse il debito, non anche se la banca potesse notificare il precetto.
Secondo la tesi dell’avv. Chiericati, accolta per la prima volta a Padova, e successivamente in molti altri tribunali italiani, il mutuo è un titolo esecutivo di natura stragiudiziale che, in caso di nullità del tasso, si traduce sempre in un fatto contabile ed è sempre impugnabile.

Cittadini e imprenditori devono rivolgersi ad avvocati specialisti nella materia e far controllare le clausole contrattuali dei propri mutui.

Nella maggior parte dei casi vi sono nullità che incidono sugli importi dovuti e che generano diritti a importanti restituzioni da parte delle banche.

New Concept Advisory